Chi sono

Profilo

Salvo Iavarone

Salvo Iavarone nasce a Castellammare di Stabia il 2 giugno 1961.
Il padre si occupa di costruzioni di opere pubbliche. Dopo il diploma di Liceo Scientifico, fa le prime esperienze lavorative presso l’azienda di famiglia.

Quindi entra in Snamprogetti come analista di progetto, e fa esperienze in Sardegna, poi Iraq e Arabia Saudita.

Nel 1991 assume l’incarico di direttore per Romana Tecnoauto, società che si occupa, a Roma, di importazione motocicli da Hong Kong.

Nel 1996 inizia attività come organizzazione di attività politica presso AN in Roma. Assume poi incarichi presso strutture. Prima vicepresidente di Unione Camere Esperti Europei in Bruxelles, poi presidente Fondazione Campi Flegrei, Presidente Gest.In , Presidente Asmef ( www.asmef.it) , dove svolge decennale attività di ricerca sulla storia dell’emigrazione italiana, in collaborazione con il MAECI, presidente di Confassociazioni International, dove in particolare ha promosso una serie di incontri pubblici presso le Camere di Commercio di tutta Italia, assieme ad Unioncamere, ICE Agenzia, Prometeia, MAECI, e altre realtà, avente a tema gli investimenti esteri.

Attualmente è presidente Asmef, e presidente Confinternational ( www.confinternational.it ) da lui creata assieme ad altri soci, in novembre 2017, quando ha abbandonato Confassociazioni International.